Vai al contenuto principale

Profili professionali

Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Il corso prepara alla professione di:

  1. Agronomi e forestali - (2.3.1.3.0)

Funzione in un contesto di lavoro:

Gestione, controllo e conduzione degli impianti e dei processi di lavorazione degli alimenti e dei prodotti biologici correlati.
Funzioni di direzione, amministrazione e gestione di imprese che operano nel settore della produzione, trasformazione, conservazione, distribuzione e commercializzazione degli alimenti.

Funzione di responsabile in merito alle analisi dei prodotti alimentari. In particolare per quel che concerne l'accertamento ed il controllo di qualità e di quantità di materie prime alimentari, di prodotti finiti, di additivi, di coadiuvanti tecnologici, di semilavorati, di imballaggi e di quanto altro attiene alla produzione e alla trasformazione di prodotti alimentari, nonché la definizione degli standard e dei capitolati per i suddetti prodotti.

Competenze associate alla funzione:

Trasformazione dell'uva, produzione di vino

 - Partecipare attivamente all'impianto dei siti, alla scelta dei processi e delle attrezzature tecnologiche per la lavorazione del vino e per la trasformazione delle uve in tutti i tipi di prodotti,

 - controllare tutte le operazioni unitarie che presiedono alla trasformazione dell'uva,

 - in base al prodotto finale desiderato, selezionare, valutandone le ulteriori conseguenze, le operazioni unitarie richieste per la vinificazione, il taglio, i trattamenti, l'affinamento, il condizionamento e lo stoccaggio,

 - elaborare dei prodotti conformi alle pratiche enologiche riconosciute, alle norme nazionali del paese di origine e alle norme internazionali in vigore.

 Controllo della produzione

 - Procedere ai controlli analitici (chimici, fisici, microbiologici e sensoriali) del prodotto in ogni fase della lavorazione fino al prodotto finale,

 - interpretare i risultati analitici in base allo stadio di lavorazione e alle destinazioni del prodotto,

 - verificare la coerenza e l'efficacia degli interventi e dei processi, anche in termini di costi,

- adempiere a tutti i processi e ai controlli relativi alla gestione della qualità in conformità delle norme nazionali e internazionali,

- assicurare la tracciabilità del prodotto,

 - garantire la sicurezza sanitaria e alimentare del prodotto

 - rispettare l'equilibrio ambientale.

 Commercializzazione e adattamento dei prodotti al mercato

 - Formulare le raccomandazioni, in materia di marketing, riguardanti la designazione e la presentazione del prodotto al momento della sua immissione sul mercato nazionale e internazionale,

 - dare consulenza ai vari attori, dalla produzione alla commercializzazione dei prodotti della vite e agire efficacemente al loro fianco,

 - analizzare con il produttore e lo specialista in marketing i risultati delle vendite del prodotto ottenuto e suggerire modifiche al processo di produzione al fine di rispondere al meglio alle preferenze mostrate dai consumatori.

 Analisi

 - Eseguire l'analisi e la sintesi di tutti i dati derivanti dalle sue molteplici funzioni al fine di gestirli in maniera giudiziosa,

- considerare gli aspetti etici, incluse le possibili conseguenze sulla salute dei consumatori, economici, sociali, ambientali e tecnici ed elaborare delle proposte di provvedimenti per adeguare la produzione alle esigenze e alle necessità.

 

Sbocchi occupazionali:

Per il dottore magistrale si prevedono sbocchi occupazionali e professionali nel settore viticolo ed enologico, con ruoli di tipo dirigenziale o di consulenza. Si prevede inoltre l'accesso alla Pubblica Amministrazione nei ruoli degli organi di controllo e nella dirigenza del settore, la libera professione di tecnologo alimentare e/o di agronomo, l'accesso ai ruoli della ricerca ed a quelli dell'insegnamento.

Secondo il D.Lgs. n. 59/2017, in attuazione della legge 107/2015, dopo il conseguimento della laurea si potrà accedere ai concorsi per l'insegnamento nella scuola secondaria di I e II livello previo il conseguimento di 24 CFU in settori formativi antropo-psico-pedagogici e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:23
Location: https://www.sve.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!